Untitled-de

Un uomo aveva parlato male del suo vicino signor X. Il signor X venne ad‘ orecchio di questa cosa e interpellò l’uomo.

„Non lo farò mai  più“, promise l’uomo. „Ritiro tutto quello che ho detto su di lei“.

Il signor X lo guardò con sguardo severo e disse:“Non ho nessun motivo di perdonarla, però, per ogni atto cattivo c’è la propria punizione“.

„Sono pronto, farò tutto quello che vuole.“ rispose l’uomo.

Il signor X andò in camera da letto e poi uscì con un grande guanciale. “ Porti questo guanciale fino a casa sua, che è a cento passi da qui. Quando sarà arrivato prenda le forbici e faccia un buco nella fodera. Ritornando qui sparga le piume, alcune a destra e alcune a sinistra. Questa è la prima parte del castigo.“

L’uomo fece quello che aveva detto e ritornato da lui gli porse la fodera vuota e gli chiese: “ „Quale è la seconda parte della punizione?“.

“ Ritorni a casa e sul cammino raccolga tutte le piume che ha sparso prima“.

L’uomo lo guardò perplesso: “ È impossibile raccogliere tutte le piume! Le ho sparse casualmente un pò di qua e un pò di la. Il vento nel frattempo le ha portate ovunque. Come posso fare a raccoglierle tutte?“.

Il signor X lo guardò seriamente:“ È proprio questo che volevo sentire. La stessa cosa succede parlando male degli altri. Una volte sparse, le parole vanno con tutti i venti e noi non sappiamo dove andranno a finire. Come si può credere che sia così semplice ritirarle?“.

Ora che sappiamo l’effetto delle  menzogne e delle calunnie sparse sugli altri, sicuramente in futuro  ognuno ci penserà due volte prima di esprimersi .

Cari lettrici e lettori, ci farebbe molto piacere avere un qualche vostro commento da tanto in tanto. Grazie.

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.